26 Agosto 2018 - Bastida di Sorres 2018

Vai ai contenuti

26 Agosto 2018

Programma 2018
Domenica 26 Agosto 2018


Ore 9.00
apertura al pubblico dell'accampamento medievale e celebrazione, in loco, della santa Messa per i gruppi di rievocazione storica e per i visitatori che volessero partecipare.
 
Realizzato nella pineta sul colle di Sorres, da cui si gode di una suggestiva vista panoramica sulla vallata, il campo sarà allestito con tende, trabucco, catapulta, fucina del fabbro, cucina da campo ed esposizioni di armature e armi medievali. Saranno riprodotte scene di battaglia, di vita e di lavoro dell'epoca medievale: la lavorazione del metallo, la produzione di ceramiche e tessuti, lo scriptorium, le botteghe dell’artista, del tintore e del farmacista. In contemporanea si svolgeranno danze medievali e combattimenti all’interno della lizza (si tratta di un'altra novità di questa edizione, uno spazio ben delineato, al centro del campo, in cui si svolgeranno i combattimenti). La ricostruzione storica, fedele e minuziosa, prende le mosse da un attento lavoro di ricerca storica ed è realizzata dai numerosi appartenenti alle sei associazioni di rievocazione storica sarde (Memoriae Milites, Compagnia d'arme gioiosa guardia, Sala d’arme le quattro porte, Sagittarii vagantes, Compagnia dei cavalieri dell'antica locanda, Occhi di falco e circolo falconieri di Sardegna) che costituiscono la vera anima della manifestazione.

 
Dalle ore 10.00
per tutto il giorno su prenotazione (è possibile prenotare sul sito www.bastidadisorres.it alla voce Contatti e prenotazioni), sarà possibile effettuare visite guidate al museo e alla cattedrale di San Pietro di Sorres, alla grotta Ulàri (area S.I.C. - Siti di Importanza Comunitaria) in prossimità della quale sarà allestito un punto di attività di educazione ambientale, Due chirotterologi esperti accompagneranno i visitatori all'interno della grotta che ospita colonie di pipistrelli (consigliabili abbigliamento comodo e scarpe da trekking).
 
Durante la giornata, nella zona circostante l'abside, alcune educatrici si occuperanno delle attività dedicate ai bambini, tra cui il Gioco dei Cilindri, la Giostra Equestre, il Gioco dell’Oca, giochi vari in legno e fotomontaggi medievali. I bambini saranno inoltre coinvolti nelle esibizioni del falconiere e della giocoliera Faisca de Luz.
 
Per l'intera giornata sarà aperto il maneggio con attività equestri, per adulti e bambini, a cura del Centro Equestre Sardo Cheyenne. Sepre nel maneggio il maniscalco illustrerà ai presenti la pratica della forgiatura del ferro e quella della ferratura del cavallo.

 
Ore 10.30
in via del tutto eccezionale verrà aperta al pubblico la biblioteca del Monastero Benedettino di San Pietro di Sorres che custodisce più di 60.000 volumi e manoscritti. La visita guidata, a gruppi di quindici persone per turno, si svolgerà su prenotazione (è possibile prenotare sul sito www.bastidadisorres.it alla voce Contatti e prenotazioni)

 
Ore 10.30
campo di battaglia - La falconeria e l’arte della caccia: esposizione ed esibizione dei rapaci con il falconiere Alessandro Vicini.

 
Ore 11.30
accampamento medievale - vestizione dei cavalieri in preparazione alla battaglia in programma per le 12.00

 
Ore 11.45
Chiusura dell'accamapmento medievale e trasferimento del pubblico nel campo di battaglia
.
 
Ore 12.00
Battaglia tra le truppe dei Doria e Catalano/Arborensi per la conquista della Bastida di Sorres.

 
Ore 13.00
Chiusura dell'accampamento medievale e apertura dei punti di ristoro.

 
Ore 16.00
Riapertura dell'accampamento ed esposizione dei rapaci.

 
Ore 17.00
piazzale antistante la chiesa - processo a un incendiario

 
Ore 18.00
piazzale antistante la chiesa - La falconeria e l’arte della caccia: esposizione ed esibizione dei rapaci con il falconiere Alessandro Vicini. L'acrobata Faisca de Luz si esibirà, invece, al trapezio acrobatico.

 
Ore 18.45
all'interno della cattedrale si svolgerà la cerimonia di investitura di un cavaliere e a seguire, all'esterno, si darà inizio alle danze medievali.

 
Ore 20.00
Chiusura dell'accampamento medievale

 
Ore 21.30/22.00
Animal fire, spettacolo di danza con il fuoco e falconeria a cura dell'acrobata e giocoliera Faisca de Luz e del falconiere Alessandro Vicini. Umano e animale si fondono insieme per dare vita a uno spettacolo dall'atmosfera suggestiva e surreale.
 
 
Durante la giornata i visitatori potranno assistere anche alla produzione artigianale del torrone e del croccante (gattò sardo) eseguite dall’esperto Antonio Maxia di Aritzo. Per la prima volta si svolgerà anche la produzione artigianale della Carapigna di Aritzo.


il Il presente programma, benché curato nei minimi dettagli facendo tesoro dell'esperienza delle precedenti edizioni, potrebbe essere soggetto a variazioni o parziali sovrapposizioni di alcuni degli appuntamenti in calendario. Questa eventualità è determinata dal notevole numero di persone coinvolte nella manifestazione, tra artisti e componenti delle numerose associazioni di rievocazione storica, e dalle condizioni meteorologiche.
Per questi motivi, quest'anno, il Comune di Borutta provvederà all'installazione di un maxi schermo che riporterà informazioni aggiornate ed eventuali variazioni del programma.
Per ottenere informazioni in tempo reale sarà possibile, inoltre, scaricare l'App Borutta4You, consultare il canale Telegram @ComunediBorutta o fare riferimento all'Infopoint che sarà allestito in loco.
Per saperne di più sui monumenti presenti sul colle di San Pietro, invece, sarà possibile scaricare l'App San Pietro di Sorres.
Tra le novità di questa edizione, ci sarà il coinvolgimento dei visitatori che potranno postare i loro scatti fotografici della Bastida di Sorres sull'account Instagram il_volto_del_medioevo_2018.
Lo scatto che riceverà più like verrà premiato con un soggiorno nel Monastero, offerto dal Comune di Borutta.
Per ulteriori informazioni contattare il numero 353 3718319 o scrivere all’indirizzo di posta elettronica info@bastidadisorres.it
Created by Omniamatica di A.Serra

La Bastida di Sorres  -  San Pietro di Sorres Borutta (SS)
Rievocazione Storica Medioevale in Costume
Torna ai contenuti